Stress da lavoro e burnout: cause, sintomi e tre metodi per eliminarlo

Stress da lavoro e burnout: cause, sintomi e tre metodi per eliminarlo

Agosto 20, 2020 0 Di Redazione

Nella società moderna è sempre più presente la tipologia di stress definita da lavoro, o sindrome di burnout.

Questo perché abbiamo tutti ritmi sempre più incalzanti e tempi sempre più ridotti per adempiere ai doveri del nostro lavoro.

Ma, fortunatamente, vi sono anche diversi metodi che ci danno la possibilità di combattere e gestire al meglio questa tipologia di stress.

In questo articolo vedremo:

  • che cos’è lo stress da lavoro
  • perché si genera
  • quali sono i sintomi
  • come imparare a gestirlo al meglio e risolverlo.

Stressa da lavoro: cos’è

Un importante studio Finlandese di Kivimaki e di Leino-Arjas, ha sottolineato che lo stress da lavoro provoca 2 effetti diversi:

  • Sull’attività lavorativa;
  • Sulla saluta fisica e psichica personale;

Questo perché, essendo persone, non siamo fatti a compartimenti stagni, bensì di interazioni continue tra: fattori organizzativi e fattori personali.

Di conseguenza, quando si parla di stress da lavoro, definito anche sindrome di burnout per il consumo e dispendio di energie che questo provoca, si parla di effetti olistici, che riguardano il rendimento lavorativo, oltre che effetti sul lavoratore in sé come persona.

Stress da lavoro: le cause

Secondo 2 modelli approvati dalla Commissione Europea, le cause dello stress da lavoro possono essere di 2 differenti tipologie:

  1. Modello dell’Aggravio di lavoro: definito anche Job strain model, spiega che lo stress sul lavoro sarebbe generato da un connubio di lavoro eccessivo e scarsa possibilità di riuscire a gestirlo al meglio. Difatti, anche se con tanto lavoro, un lavoratore potrebbe non avere stress se sente di poterlo gestire al meglio delle sue capacità;
  2. Modello squilibrio tra sforzo e ricompensa: definito anche Effort reward imbalance model, spiega invece che lo stressa lavorativo si ha maggiormente quando lo sforzo non è proporzionato alla ricompensa ricevuta in cambio, ovvero al guadagno economico;

Stress da lavoro: i sintomi

I sintomi dello stress da lavoro possono essere diversi e di diversa natura; fondamentalmente si aggirano sempre attorno a malesseri psico-fisici.

Questo vuol dire che se soffriamo di stress da lavoro, potremmo accusare sintomi diversi:

  • Psichici: ansia, attacchi di panico, senso di inadeguatezza sul lavoro e nella vita sociale, impotenza professionale e senso di inettitudine;
  • Fisici: gastrointestinali, cefalea, indebolimento della pelle e del cuoio capelluto, insonnia;

Insomma sintomi differenti ma che, in determinate condizioni lavorative, ci fanno capire che qualcosa non va.

Stress da lavoro: saperlo gestire ed organizzarsi al meglio sul lavoro

Prevenire lo stress, soprattutto in determinati settori lavorativi, è pressoché impossibile, perciò la nostra arma segreta diventa la gestione di questo attraverso metodi e modi differenti:

  • Parlare con amici dei problemi sul lavoro: parlare aiuta sempre ad affrontare meglio il problema e a sentirsi meno soli;
  • Gestire al meglio il proprio tempo: dividendolo tra orario lavorativo, vita privata e momenti per sé;
  • Dieta sana ed esercizio fisico costanti;
  • Orari di riposo regolari e di almeno 7/8 ore per notte;
  • Prendersi piccole pause frequenti, soprattutto se si ha a che fare con schermi di computer, tablet o cellulari sul posto di lavoro;
  • Regalarsi una vacanza ogni tanto;
  • Seguire tecniche di respirazione per rilassarsi in determinati momenti della giornata;
  • Avvalersi di Coaching e Counseling, oggi facilmente reperibili anche online, comodamente da casa propria;

Come eliminare lo stress da lavoro. Libri, videocorsi e risorse da parte di chi lo ha risolto

Quando parliamo di soluzione nel saper gestire lo stress al meglio, non dobbiamo considerare solamente una buona alimentazione, un buon esercizio fisico ed esercizi di respirazione per rilassarsi al meglio, ma dobbiamo anche pensare a possibili tattiche da adottare al fine di migliorare la nostra gestione dello stress, soprattutto nell’ambito lavorativo.

Ed ecco che, allora, vengono in nostro soccorso alcuni metodi sperimentati con successo da opportuni studiosi ed esperti di psicologia del lavoro. Parliamo di video da poter consultare comodamente da casa, e libri, reperibili in modo semplice, in formato cartaceo o digitale, su piattaforme come quella di Amazon.

Conosci te stesso: 6 tecniche per gestire lo stress sul lavoro e comunicare con il tuo inconscio ( Videocorso )

Qui abbiamo a che fare con un videocorso completo, della durata complessiva di 5 ore, che ci propone gli ottimi consigli ed insegnamenti del Coach e Formatore certificato SIAF Roberto Dondoli.

Qui possiamo finalmente conoscere noi stessi ed imparare i meccanismi della mente che azionano lo stress, al fine di riuscire a gestirlo e sconfiggerlo una volta per tutte.

Come vincere lo stress e cominciare a vivere

Utile volume che ci aiuta a capire come poter finalmente combattere e battere lo stress, soprattutto derivante da problemi della vita quotidiana, quali economici e lavorativi, attraverso 10 semplicissime mosse che tutti possono imparare a capire e soprattutto attuare.

Insomma una vera e propria guida per riprendere in mano la propria vita e vivere di nuovo serenamente.

Perché alle zebre non viene l’ulcera? La più istruttiva e divertente guida allo stress e alle malattie che produce. Con tutte le soluzioni per vincerlo

Qui, in questo libro, troviamo il neuroscienziato Robert M. Sapolsky che ci spiega, attraverso aneddoti, ironia e ilarità, tutto ciò che vi è da sapere sul funzionamento della mente umana e su come si attuino i processi che portano l’uomo alle diverse forme di stress.

Tutto questo perché solo capendo davvero come funziona la nostra mente si può allora comprendere il suo funzionamento e come riuscire ad invertire tutti quei processi mentali che portano l’uomo all’ansia, da lavoro o comunque da tutto ciò che potrebbe generarla.